fbpx

FINESTRE ECOLOGICHE, PER VIVERE BENE E AIUTARE IL PIANETA

Oggi più che mai il problema energetico, quello delle risorse e dell’attenzione all’ecologia, sono temi sempre più sentiti che investono ogni aspetto della nostra vita quotidiana.


Anche nell’arredamento della casa e nella scelta dei nostri nuovi infissi, possiamo dare un apporto importante alla sostenibilità e favorire stili di vita e metodologie di consumo più ecologici e naturali.


Le nuove scienze e tendenze - pensiamo per esempio alla new age, alla bioarchitettura o al feng shui - ci vanno ripetendo che materiali naturali e incontaminati, privi di plastica e petrolio, ci aiutano sia sul lato fisico che spirituale e emanano una loro energia positiva che agisce sul nostro corpo e la nostra mente.


Erroneamente si è portati a pensare che fare una scelta ecologicamente corretta e abitare in un luogo dove l’artificialità sia ridotta al minimo, comporti dei costi più elevati, senza considerare che materiali più naturali comportano un progressivo risparmio sul consumo energetico.


Nel quadro generale, l’ecologia e il risparmio energetico vanno considerati sotto diversi punti di vista:
• il risparmio energetico in fase di produzione e lavorazione del prodotto
• un minore consumo di energia, con conseguente duplice risparmio: minor utilizzo delle risorse inquinanti e non rinnovabili oltre che riduzione dei costi in bolletta
• lo smaltimento e l’inquinamento del prodotto.


Oggi, molte aziende serie che hanno a cuore l’ecosostenibilità e il futuro del nostro pianeta, hanno già messo in atto misure adatte a creare un reale risparmio energetico. È il caso di Pompeja che, per l’energia elettrica da impiegare all’interno dello stabilimento sfrutta l’energia pulita del sole, grazie a moderni impianti fotovoltaici.

 

Finestre ecologiche

Nell’ottica della salvaguardia del nostro pianeta e dell’attenzione verso il surriscaldamento globale, dobbiamo porre attenzione non solo al consumo di energia nel periodo invernale, ma anche a quanto consumiamo con il raffrescamento estivo.


Allora, nella scelta di un infisso, quali sono i materiali più ecologici, che definiscono l'efficienza energetica dell'involucro edilizio e concorrono realmente ad evitare sprechi di energia?


Il legno
Materia prima ecologica per eccellenza è il legno. I vantaggi di finestre in vero legno sono:

  • già in fase di lavorazione il legno è un materiale che, a differenza di alluminio o PVC, non richiede un elevato consumo di energia per ottenere il semilavorato adatto alla produzione
  • una finestra in legno permette una notevole riduzione del consumo (e quindi dei costi) sia per il riscaldamento che per il raffreddamento, perché il legno è il materiale che ha maggiori capacità di isolamento termico e consente di mantenere la casa calda in inverno e fresca in estate. Il legno ha, inoltre, anche migliori capacità di isolamento acustico, poiché assorbe i rumori provenienti dall'esterno
  • il legno può essere completamente riciclato e riutilizzato per altri usi. Ma, in ogni caso, il legno è un materiale completamente decomponibile e non inquinante in fase di smaltimento.


Per riassumere, quindi, gli infissi in legno sono, proprio per le loro caratteristiche intrinseche, i più rispettosi dell'ambiente.


Questo perché il legno è la materia prima più abbondante in natura, reperibile con un costo in termini ambientali nullo. È rinnovabile, riciclabile, richiede un limitato consumo di energia nella fase di produzione e posa in opera, non rilascia emissioni, polveri o fibre nocive durante l’impiego e quando viene smaltito in processi di termovalorizzazione, restituisce l’energia accumulata.


Inoltre, il legno è l’unico materiale che necessita solo di acqua, aria e sole per crescere e ogni m3 di questo materiale impiegato in edilizia, corrisponde a quasi a una tonnellata di CO2 stoccata, per tutto il ciclo di vita del manufatto.


A questo punto, però, qualcuno potrebbe pensare che, chi utilizza il legno, contribuisce alla deforestazione del pianeta: non è proprio così.


Pompeja, per esempio, utilizza legnami con certificazioni riconosciute a livello internazionale: FSC (Forest Stewardship Council) e PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes), che identificano i prodotti realizzati con legno proveniente da foreste gestite in modo eco sostenibile.


Una finestra in legno offre garanzie di durata superiori a qualsiasi altro materiale, con una vita media di cinquanta anni e richiede una riverniciatura periodica solo nella versione tutto legno, ma nulla in quella legno-alluminio.


Si deve considerare, inoltre, che il legno è un materiale confortevole già a temperatura ambiente, a differenza del cemento, della pietra, dell’alluminio e della plastica, che lo diventano solo a temperature superficiali superiori.

 

Il vetro
Un altro materiale che determina in modo significativo l'efficienza energetica e quindi a “generare” una finestra ecologica, è il vetro.


Nella scelta del vetro più adatto è importante tenere conto di alcuni fattori essenziali:

  • il suo valore di trasmittanza termica (Ug) che deve essere quanto più basso è possibile
    • il suo valore del fattore solare (g) che deve essere quanto più basso possibile
    • il suo fattore di trasmissione luminosa (TL) che deve essere il più alto possibile


Inoltre, dopo aver controllato queste variabili, se si vuole realizzare una finestra quanto più performante ecologicamente, si deve considerare anche la localizzazione dell'edificio o il tipo di eventuale oscuramento utilizzato.


Un effettivo risparmio energetico, per esempio, si può avere utilizzando vetri differenti per finestre esposte a nord e quelle esposte a sud e scegliendo le opportune schermature.


Le vernici
In ultimo prendiamo in esame le vernici utilizzate sulle finestre in legno.
Oggigiorno, per le superfici in legno degli infissi, le migliori aziende usano prodotti ecologici idrosolubili a base d’acqua, esenti da formaldeide e metalli pesanti e che non rilasciano, dopo l’essiccazione, sostanze tossiche nell’ambiente, così da rispettare gli standard in materia di riduzione delle emissioni di solventi in atmosfera.


Questo procedimento non limita minimamente le prestazioni della patina di vernice e garantisce un’ottima elasticità e resistenza alle escursioni termiche.

 

Conclusioni

L'ecologia, il rispetto dell'ambiente e della natura, stanno diventando argomenti sempre più importanti e imprescindibili per il futuro dei nostri figli.
Anche scegliendo le tue nuove finestre puoi determinare il tuo impegno ecologico. Fatti consigliare da un professionista che stia attento ali tuoi desideri verso un mondo migliore ed ecosostenibile, invece di tentare di venderti quello che conviene a lui.


Se vuoi saperne di più contattaci e ti indicheremo il Rivenditore Autorizzato Pompeja più vicino a te che saprà rispondere a tutte le tue domande.

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime offerte e novità.
Privacy e Termini di Utilizzo

Azienda

Pompeja
La grande finestra italiana

È un marchio Casciello Bernardo

Via Astolelle (III trav) 10
80045 Pompei (NA)
Italy

Specialisti in:

Contatti

Ci contatti per qualsiasi informazione saremo lieti di esserle utili.

Tel. (
+39 081 863 03 51

Fax () 
+39 081 856 19 71

E-mail (
info@pompeja.it

Certificazioni

Seguici Su

© Casciello Bernardo - P.iva 03074651211