COME È FATTO UN INFISSO

È arrivato il momento di sostituire i tuoi vecchi infissi? Per affrontare bene questo cambiamento e fare le scelte giuste, è importante sapere come è fatto un infisso.

In questo modo, da un lato capirai quali sono i problemi causati dal tuo vecchio infisso e i motivi della sua sostituzione, dall’altro saprai quali caratteristiche deve avere il tuo nuovo infisso per rispondere pienamente alle tue esigenze.
 

Per prima cosa devi sapere che un infisso non è costituito solo dalla parte vetrata, ma è formata da molti elementi che rivestono un ruolo importante e che, tutti insieme, fanno la differenza tra un infisso e un infisso di buona qualità.
 

Parliamo di:
 

  1. Controtelaio
  2. Telaio fisso
  3. Telaio mobile
  4. Guarnizioni
  5. Ferramenta
  6. Vetrata

 

 com'è fatta una finestra

 

Analizziamoli ora nello specifico.


Il controtelaio


Il controtelaio è un elemento tipico molto usato nel sistema serramentistico italiano, mentre è quasi del tutto sconosciuto all’estero.

Chiamato anche falso telaio, opera morta, casa matta o, impropriamente scrigno, è l’elemento di connessione tra la muratura e l’infisso.

Consiste in un’intelaiatura murata direttamente all’interno del vano finestra e invisibile una volta installato l’infisso, e che svolge diverse importanti funzioni:

  • Definisce con precisione la misura del serramento ed elimina le irregolarità della muratura.
  • Impedisce infiltrazioni d’acqua e spifferi d’aria.
  • Evita dispersioni di calore e favorisce, così, l’isolamento termico.
  • Aumenta la precisione della posa in opera del serramento e, quindi, la sua durevolezza.


Il controtelaio può essere in legno o in alluminio, che è più economico e facile da realizzare, ma ha sicuramente minori capacità di isolamento.

Altrettanto poco performante è realizzare un controtelaio solo su tre lati, tralasciando la parte inferiore corrispondente al davanzale. Ma, la pietra di cui è composto quest’ultimo, non è, anch’esso, un materiale molto isolante e, invece di chiudere, si rischia di permettere al freddo esterno di entrare.


Il telaio

Al controtelaio viene fissato il telaio, la cornice visibile dell’infisso, formato da una parte fissa, che sostiene l’intera struttura della finestra, e da una parte mobile, che sostiene le ante.

Il telaio mobile è unito al telaio fisso attraverso i cardini, contiene al suo interno gli alloggiamenti per i sistemi di chiusura ed è conformato per alloggiare la vetrata.
La sua funzione principale è quella di sostenere i vetri e consentirne l’apertura.

È formato dall’anta vera e propria e dal cosiddetto spingivetro, un piccolo telaio che, viene inserito nella risega del telaio e poi fissato a quest’ultimo e al vetro tramite viti, colle e siliconi.

Il telaio fisso e il telaio mobile vengono realizzati nello stesso materiale e finiture e ad esso appartiene non solo la parte propriamente estetica di tutto l’infisso, ma anche la funzione di isolamento termico e acustico.

Vari sono i materiali di cui possono essere fatti e le loro caratteristiche, sta a te scegliere quelli che meglio rispondono alle tue esigenze e necessità.


Le guarnizioni

L’importanza delle guarnizioni troppo spesso viene sottovalutata e addirittura ignorata dal cliente.

La guarnizione garantisce la chiusura ermetica dell’infisso, lo rende impermeabile all’acqua, impedisce l’entrata degli spifferi, elimina le dispersioni di calore e abbatte i rumori.

Le guarnizioni vengono inserite tra la parte fissa e la parte mobile dell’infisso e attualmente vengono realizzate in PVC oppure in TPE (elastomeri termoplastici), così da garantire alte prestazioni di isolamento, durata nel tempo ed essere riciclabili.


La ferramenta

Nella ferramenta rientrano tutti quei sistemi che permettono il fissaggio, la movimentazione e la chiusura dell’infisso (punti di chiusura, organi aste di manovra, bloccaggi, maniglie, fermi, cerniere).

Oggi si spazia dai sistemi tradizionali a nuove soluzioni, come l’apertura a vasistas o l’anta scorrevole.

Anche la ferramenta è un elemento di sostanziale importante, che influisce sulla funzionalità della finestra, sulla sua estetica e anche sul costo dell’intero infisso.

Per questo è necessario affidarsi a esperti che possano valutarne sia la qualità sia la reperibilità dei pezzi di ricambio.


La vetrata

Ultimo e fondamentale elemento della finestra è naturalmente la vetrata che ha, come principale funzione, il far entrare la luce naturale e completare l’infisso dando senso a tutti gli altri elementi che abbiamo visto finora.

Oggi i vetri non sono più solo un elemento di completamento della struttura muraria, ma ricoprono un ruolo importantissimo nell’isolamento termico e acustico dell’edificio.

Fino agli anni ’70 gli infissi venivano realizzati con un’unica lastra di vetro di 3 o 4 mm, che forniva pochissima protezione dall’esterno.

In seguito hanno iniziato a diffondersi i primi vetrocamera, realizzati con due lastre di vetro intervallate da una camera d’aria sigillata dello spessore generalmente di 12 mm.

Ai nostri giorni, è intervenuta addirittura la legge, che consente di istallare solo infissi con vetrocamera.

Gli infissi moderni raggiungono, quindi, valori di performance e di isolamento maggiori dei semplici vetri prodotti tempo fa.

Oggi si trovano vetri doppi o tripli, vetri assorbenti, vetri selettivi, vetri basso emissivi, vetri riflettenti, vetri fonoassorbenti e vetri blindati.


Conclusioni

Tutti gli elementi che abbiamo esaminato servono a comporre il tuo nuovo infisso.

Valuta bene tutti gli aspetti del “sistema finestra”, fatti consigliare da un esperto al momento della scelta e affidati sempre a un’azienda seria.

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime offerte e novità.
Privacy e Termini di Utilizzo

Azienda

Pompeja
La grande finestra italiana

È un marchio Casciello Bernardo

Via Astolelle (III trav) 10
80045 Pompei (NA)
Italy

Specialisti in:
Infissi legno bronzo
Infissi legno alluminio
Infissi in legno

 

Contatti

Ci contatti per qualsiasi informazione saremo lieti di esserle utili.

Tel. (
+39 081 863 03 51

Fax () 
+39 081 856 19 71

E-mail (
info@pompeja.it

Certificazioni

Seguici Su

© Casciello Bernardo - P.iva 03074651211