fbpx

LA QUALITÀ DELL’ARIA DENTRO LA CASA

L’aria è di vitale importanza per l’essere umano e da secoli ne viene riconosciuto il valore per la nostra salute e nella prevenzione della diffusione delle malattie.


La qualità dell’aria è il quarto importante aspetto che va a determinare il nostro comfort abitativo, insieme al comfort termico, al comfort acustico e al comfort visivo.

La crescita dei livelli di inquinamento ha portato sempre più l’attenzione verso gli effetti dannosi che questo ha sull’ambiente e sulla salute dell’uomo. Ma ancora troppa poca attenzione viene posta sulla qualità dell’aria interna degli edifici che abitiamo o dove lavoriamo.

La qualità dell’aria che respiriamo all’interno degli edifici è una fonte di benessere essenziale per la nostra salute e gli agenti inquinanti hanno un effetto dannoso diretto sulla nostra vita.

Una buona qualità dell’aria prevede l’assenza di cattivi odori, fattori inquinanti che sono accentuati da un’aria chiusa e viziata e sono tra le prime cause di irritazioni.

La qualità dell’aria ha un impatto profondo sulla nostra vita e ha anche una forte componente psicologica che va a condizionare direttamente la parte conscia e inconscia della nostra mente. Gli odori, infatti, sono strettamente legati alla nostra sensazione di benessere, e incidono anche sulla nostra memoria. Se sono sgradevoli, possono causare distrazione e avere un impatto negativo sul nostro umore e aumentare i nostri livelli di stress.

Recenti studi dimostrano che la presenza di agenti inquinanti all’interno dei luoghi di lavoro riduce l’efficienza dell’uomo sulle attività da svolgere. Un’alta concentrazione di CO2, per esempio, riduce la nostra capacità decisionale, ed è per questo motivo che siamo normalmente più creativi, attenti ed efficienti in scuole ed uffici ben areati.

Le fonti di inquinamento all’interno di un edificio possono essere collegate a quattro fonti:

  • fonti esterne, come lo smog preveniente da una strada altamente trafficata
  • attività e prodotti correlati agli abitanti, il fumo delle sigarette o l’utilizzo di molti dispositivi elettronici
  • materiali da costruzione e mobili, fabbricati o rivestiti con materiali non consoni
  • cattiva manutenzione dei sistemi di ventilazione, tra le cause principali di allergie e irritazioni



La qualità dell’aria interna

Non ce ne accorgiamo, ma ogni giorno inspiriamo ed espiriamo mediamente 12.000 litri di aria. Una mole impressionante.

Nella percezione della qualità dell’aria che respiriamo impegniamo in primo luogo l’olfatto, che rileva le molecole presenti nell’aria, le interpreta come odore e poi invia questa informazione al nostro cervello.

L’aria è un gas composto da ossigeno al 21% e da azoto al78%. Quando poi entra in contatto con altri gas inquinanti, si miscela e si inquina.

I vari inquinanti dell’aria interna vengono generalmente distinti in due categorie principali:

  • gli inquinanti fisico-chimici, identificati con i loro simboli chimici CO, CO2, O3, C6H6, CH2O e così via
  • e gli inquinanti biologici, ossia virus, batteri, pollini o muffa


L’esposizione a questi agenti inquinanti è influenzata da parametri ambientali come il ricambio d’aria, la temperatura, l’umidità relativa, ma anche dalle nostre abitudini quotidiane come per esempio le attività svolte durante la giornata e la durata dell’esposizione della qualità dell’aria interna.


Migliorare la qualità dell’aria interna

Migliorare la qualità dell’aria interna è possibile in diverse maniere.
La prima sicuramente è quello di eliminare o ridurre al minimo la fonte di inquinamento. Questa soluzione può sembrare la più immediata, ma spesso non è economica e a volte addirittura impossibile.

Molto efficace può risultare un sistema di purificazione che filtri l’aria in entrata e in uscita. In questo caso molta accortezza va posta ai filtri che devono essere sempre controllati con attenzione e revisionati per evitare che il sistema di ventilazione stesso diventi fonte di inquinamento.

Anche ventilare bene l’ambiente è un efficace sistema per migliorare la qualità dell’aria interna. Un buon ricambio d’aria per essere veramente efficace deve tenere conto della quantità delle persone presenti nel locale e della loro attività.

Oggi esistono molti sistemi di ventilazione meccanizzata che, se utilizzati in maniera corretta, risultano veramente efficaci, ma anche la semplice ventilazione naturale ha molti benefici, soprattutto in termini economici. Tuttavia i benefici e l’efficacia della ventilazione naturale dipendono dal contesto esterno nel quale è inserito l’edificio e in casi non idonei potrebbe anche diventare fonte di discomfort termico o acustico.

Come tutte le cose, il giusto sta nel mezzo e la soluzione migliore è quella di trovare l’equilibrio che permetta di raggiungere un buon comfort abitativo. Per questo sta acquistando sempre più importanza la ventilazione ibrida, ossia l’utilizzo della ventilazione naturale nelle mezze stagioni e il ricorso a quella meccanizzata in inverno e in estate.

Gli scenari futuri vedranno crescere sempre più l’interesse per una buona qualità dell’aria sia negli spazi aperti che in quelli interni. Questo porterà a sviluppare sempre più ricerche e tecnologie che mirino a conoscere ed individuare anche gli inquinanti dell’aria interna e a incrementare risorse e soluzioni per risolvere il problema e migliorare la nostra vita e il nostro benessere abitativo.

Sicuramente verranno creati o si svilupperanno nuovi sistemi di trattamento dell’aria, che garantiscano un ambiente termicamente confortevole e verranno ideati sistemi di ventilazione meccanizzata più efficienti per garantire miglioramenti anche nei consumi energetici.


Conclusioni

La grande maggioranza del nostro tempo lo trascorriamo in ambienti chiusi. Per questo diventa impellente l’esigenza di migliorare il comfort abitativo per i nostri stili di vita e la nostra salute.
In questa ottica gli edifici non diventano più freddi involucri a sé stanti, ma vengono progettati e rimodernati per adattarsi agli individui che li occupano, alle loro attività e ai loro bisogni.

E' importante rivolgersi sempre a progettisti scrupolosi e a professionisti coscienziosi che potranno aiutarti ad analizzare le tue necessità e realizzare, così, la tua casa dei sogni.


Se vuoi saperne di più, scarica il Quaderno Pompeja "Che cos'è e come realizzare il comfort abitativo".


 

Se vuoi saperne di più contattaci e ti indicheremo il Rivenditore Autorizzato Pompeja più vicino a te che saprà rispondere a tutte le tue domande.

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime offerte e novità.
Privacy e Termini di Utilizzo

Azienda

Pompeja
La grande finestra italiana

È un marchio Casciello Bernardo

Via Astolelle (III trav) 10
80045 Pompei (NA)
Italy

Specialisti in:

Contatti

Ci contatti per qualsiasi informazione saremo lieti di esserle utili.

Tel. (
+39 081 863 03 51

Fax () 
+39 081 856 19 71

E-mail (
info@pompeja.it

Certificazioni

Seguici Su

© Casciello Bernardo - P.iva 03074651211